L'ecologia

Bookmark and Share

La Guyana Francese sta investendo grandi risorse sull’ecoturismo,  considerandolo un suo punto di forza per l’economia. Di conseguenza molte sono le associazioni coinvolte e molte le iniziative ecologiche adottate. Sicuramente la SILVOLAB, nato nel 1992, è il gruppo scientifico che studia le basi fisiche e biologiche della vita e lo sviluppo dell’ecosistema tropicale delle foreste pluviali. Il centro di documentazione è situato sul campo agronomo di Kouros si dedica a queste tre grandi tematiche:
-caratterizzazione dell’ecosistema forestale della Guyane per una migliore gestione
-il funzionamento della foresta e la durata dell’ecosistema in relazione  alle condizioni ecologiche e  genetiche considerando la flora-fauna-abitanti-attività umane
-la valorizzazione migliore della foresta per l’uomo, verso una gestione duratura
Oltre alla Silvolab il paese ha istituito diverse riserve naturali ; ricordiamo:
- la riserva naturale faunistica di Macourienne , lungo il fiume Montsinéry. Questa riserva è famosa per i suoi caimani neri (I più grandi del mondo) inoltre offre l’opportunità di vedere giaguari, ocelots, tapiri, tucani, anaconde , scimmie e lontre giganti
- la riserva naturale Les Marais de Kaw, che si estende su due milioni di km2 ed è il principale luogo di osservazione degli uccelli, come l’ibis rosso
- la riserva naturale Trésor è una delle aree più accessibili delle foreste umide ed offre anche alle famiglie la possibilità di osservare flora e fauna selvaggia in modo abbastanza confortevole.