Un po' di storia

Bookmark and Share

Gli abitanti originali della French Guiana erano I  Caribici e gli indiani Arawak. Nella metà del 17° secolo gli Olandesi, gli Inglesi ed i Francesi stabilirono delle colonie in questa regione. L’appartenenza territoriale ed i commerci si alternarono frequentemente, fino al 1817quando la Francia prese il controllo del territorio. Lo zucchero ed il legname furono la base dell’economia. Furono importati schiavi dall’africa per coltivare le piantagioni di zucchero, benché la riuscita fu limitata dalle forti piogge tropicali e dall’ostilità delle popolazioni locali. La produzione non riusci mai ad eguagliare quello delle altre colonie francesi, e quando nel 1848 fu abolita la schiavitù, l’industria locale crollò. In questo stesso periodo si decise di stabilire una colonia penale in guaina per ridurre il costo delle prigioni in Francia e contribuire allo sviluppo della colonia. Circa 70.000 prigionieri, incluso Alfred Dreyfus and Henri 'Papillon' Charrière , arrivarono tra il  1852 ed il 1939. Alcuni che scontarono la loro pena furono obbligati a rimanere in guaina come esiliati per un uguale periodo di  tempo, ma circa il  90% di loro morì di malaria o di febbre gialla, ed il piano d’azione servì poco per la crescita della popolazione nella colonia.
La Guiana restò una colonia penale fin al 1951, e divenne un DOM dipartimento amministrativo d’oltremare della Francia nel 1946, acquistanto lo stesso statuto dei départements francesi. Nel 1976, il futuro del paese prese una svolta con l’emissione del  Green Plan, un piano di sviluppo. Nello stesso tempo i partiti acquisirono maggior autonomia, come il PGS Partito Socialista Guianese. Nel 1982 Parigi andò a garantire questa autonomia, e da allora questo partito ha dominato la locale politica.  La politica di indipendenza divenne sempre più accentuata fino al 1997, quando con l’arresto del leader Jean-Victor Castor si interruppe la violenza civile a Cayenne. Oggigiorno soltanto il 5% è favorevole all’indipendenza dalla Francia, in parte dovuto ai vasti sussidi concessi dal governo francese. La popolazione gradisce il relativo alto standard di vita possibile grazie ai sussidi ed al sistema di sicurezza sociale francese. Il Centro Spaziale Europeo a Kourou ha trasformato questo angolodi Guiana francese in un ambiente moderno, e richiama un notevole numero di espatriati . essendo parte integrante della Francia la Guaina è parte dell’Unione Europea, ed è la più larga parte fuori dell’Europa che non è un’isola.
La Guaina Francese è afflitta dal cronico influsso degli immigrati illegali e lavoratori clandestini delle miniere d’oro provenienti dal Brasile e dal Suriname. Il confine col Suriname è formato dal fiume Maroni, che scorre attraverso l’impenetrabile foresta ed è difficile da tenere sotto controllo per la polizia francese French Gendarmerie. Inoltre le illegali miniere d’oro producono inquinamento, specialmente da mercurio, e portano anche le piaghe dell’alcoolismo e delle malattie sessualmente trasmissibili.
Essendo Dipartimento d’oltremare francese ha la stessa amministrazione del paese europeo, quindi il territorio amministrativamente è diviso in 2 distretti, 14 cantoni e 22 comuni.
La Guiana Francese ha un contenzioso internazionale aperto con il Suriname, per l’appropriazione dell’area tra i fiumi Litani e Maroni
E’ membro delle seguenti organizzazioni internazionali:FZ,WCL,WFTU